Notizie viabilità

Tutte le notizie di viabilità

In A4, la seconda fase dei lavori di riqualificazione del ponte sul fiume Mincio (ponte a tre campate in prossimità del casello di Peschiera del Garda) prevede le seguenti modifiche alla viabilità.

In carreggiata Ovest (direzione Milano)

Dalle ore 06.00 del 13 settembre 2019 alle ore 24.00 del 20 novembre 2019, tra la progressiva chilometrica 255+900 e la progressiva chilometrica 262+300 (Sommacampagna-Sirmione), il traffico autostradale sarà deviato su tre corsie di larghezza ridotta (m. 3,25 ciascuna) senza corsia di emergenza, delle quali:

  • due corsie di larghezza ridotta utilizzando sempre in carreggiata Ovest le attuali corsie di marcia veloce e sorpasso;
  •  una terza corsia di larghezza ridotta, effettuando uno scambio di carreggiata con deviazione del traffico proveniente da Venezia sulla corsia di sorpasso della carreggia opposta, tramite l’apertura di due by pass.

Compatibilmente con le esigenze del traffico e delle lavorazioni, in orario notturno, in direzione Ovest verrà tolta la deviazione sulla corsia di sorpasso della carreggiata opposta e mantenuto il traffico autostradale su due corsie di larghezza ridotta, senza corsia di emergenza, sulla carreggiata Est.

In carreggiata Est (direzione Venezia)

Dalle ore 06.00 del 12 settembre 2019 alle ore 24.00 del 20 novembre 2019, tra la progressiva chilometrica km 262+300 e la progressiva chilometrica 255+900 (Sirmione-Sommacampagna), il traffico autostradale sarà deviato su 3 corsie di larghezza ridotta (m. 3,25 ciascuna), senza corsia di emergenza.

Per l’intera durata del cantiere sul ponte del fiume Mincio, fino al 20 novembre 2019, resterà interdetta l'entrata del casello di Peschiera del Garda in direzione Milano a tutti  i mezzi, sia pesanti che leggeri.

 

A Verona Est, relativamente allo svincolo di uscita per il traffico proveniente da Milano ed allo svincolo di entrata in direzione Venezia, sono in vigore le seguenti limitazioni di transito: LARGHEZZA MASSIMA M. 3,00 - PESO MASSIMO 56 T. Gli svincoli citati utilizzano lo stesso cavalcavia dove, pertanto, il traffico transita nelle 2 direzioni.