Notizie viabilità

Tutte le notizie di viabilità

Come riportato nell’Ordinanza n.876 del 13 marzo 2022 del Dipartimento della Protezione Civile, a partire dal 14 marzo 2022 è attiva l’esenzione totale del pedaggio a sostegno dell’emergenza umanitaria in Ucraina.

L’esenzione è valida per tutti i cittadini ucraini e i soggetti provenienti dall’Ucraina che entrano nel territorio nazionale conseguentemente agli accadimenti in atto, per raggiungere il primo luogo di destinazione o di accoglienza entro il termine massimo di 5 giorni.

COME FARE PER OTTENERE L’ESENZIONE:

In caso di transito su pista manuale (con operatore):

  • Esibire un documento attestante la cittadinanza ucraina (solo per cittadini ucraini);
  • Comunicare la data di ingresso in territorio italiano;
  • Consegnare il modello di autocertificazione compilato;

In caso di transito su pista Self Service (escluse le piste Telepass)

  • Effettuare una chiamata all’operatore tramite il pulsante dedicato;
  • Effettuare la dichiarazione all’operatore e ritirare l’attestato di transito;

  • Inviare in allegato i seguenti documenti all’indirizzo di posta elettronica autobspd@autobspd.it: l’attestato di transito, il documento attentante la cittadinanza ucraina (solo per cittadini ucraini) e modello di autocertificazione compilato e sottoscritto

In caso di transito con pullman di media o lunga percorrenza trasportante cittadini Ucraini provenienti dall’Ucraina o le persone comunque provenienti dall’Ucraina, il modello di autocertificazione dovrà essere compilato e sottoscritto dall’autista del pullman.

L'agevolazione non sarà applicabile se il transito avviene su piste telepass di uscita.

A partire dal giorno 27 aprile 2022 e per i successivi 9 mesi, a causa di lavorazioni avviate per la costruzione della nuova linea Ferroviaria AV/AC Milano – Venezia che coinvolgono la viabilità ordinaria con la chiusura di Via della Battaglia adiacente al casello di Montecchio, si prevedono possibili ripercussioni sul traffico che potranno causare code in uscita dal casello nelle ore di maggior traffico veicolare provenendo da entrambe le direzioni, sia da Milano che da Venezia.

Qualora i viaggiatori volessero usufruire di percorsi alternativi potranno ricorrere al casello di Vicenza Ovest se diretti a Venezia; se diretti a Milano potranno invece utilizzare il casello di Montebello.

Nell’ambito delle lavorazioni avviate dal Consorzio Cepav due per la realizzazione del Lotto Brescia-Verona della Linea Ferroviaria Alta Velocità Torino-Venezia si rende necessaria la chiusura degli svincoli di uscita da Venezia e di entrata per Milano del casello di Sirmione dalle ore 00.01 di giovedì 13 ottobre 2022 e la chiusura dello svincolo di entrata per Venezia dalle ore 10.00 di lunedì 17 ottobre 2022. Tali chiusure rimarranno attive per circa sei mesi.

Alternativamente i viaggiatori potranno uscire o entrare ai caselli di Peschiera del Garda o Desenzano del Garda attraverso la S.R.11.

Il casello di Sirmione continuerà a essere fruibile in uscita per i viaggiatori provenienti da Milano.

 

AV/AC BRESCIA EST – VERONA: IL PROGETTO

I lavori, commissionati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), si inseriscono nel progetto per la costruzione della nuova linea ferroviaria AV/AC Brescia Est – Verona che si sviluppa per circa 48 km, iniziando il percorso nel comune di Mazzano, in provincia di Brescia, sino a raggiungere il comune di Verona nel lato occidentale con i nuovi binari AV e la nuova interconnessione di Verona Merci. Il tracciato ferroviario attraversa 2 Regioni, 3 Province, 11 Comuni e si sviluppa per lo più in affiancamento alle infrastrutture esistenti nel territorio, 30 km circa in parallelo all’autostrada A4 e 8 km circa in allineamento alla linea ferroviaria.

Nell’ambito delle lavorazioni avviate dal Consorzio Cepav due per la realizzazione del Lotto Brescia-Verona della Linea Ferroviaria Alta Velocità Torino-Venezia sono state programmate lavorazioni complementari sul nuovo cavalcavia ex 234 al Km. 240+000. A tal fine, lungo l’autostrada A4 Brescia - Padova in carreggiata Est (direzione Venezia) tra i caselli di Brescia Est e Desenzano (dal km 235+800 al Km 234+900), i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia la notte di martedì 24 gennaio 2023, dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo; successivamente i lavori si sposteranno in carreggiata Ovest (direzione Milano) e tra i caselli di Desenzano e Brescia Est (dal km 235+400 al Km 237+000), i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia nelle notti di mercoledì 25 e giovedì 26 gennaio 2023, dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo. La Società profonderà comunque ogni sforzo per riaprire anticipatamente le carreggiate autostradali rispetto agli orari di chiusura programmati.

 

AV/AC BRESCIA EST – VERONA: IL PROGETTO

I lavori, commissionati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), si inseriscono nel progetto per la costruzione della nuova linea ferroviaria AV/AC Brescia Est – Verona che si sviluppa per circa 48 km, iniziando il percorso nel comune di Mazzano, in provincia di Brescia, sino a raggiungere il comune di Verona nel lato occidentale con i nuovi binari AV e la nuova interconnessione di Verona Merci. Il tracciato ferroviario attraversa 2 Regioni, 3 Province, 11 Comuni e si sviluppa per lo più in affiancamento alle infrastrutture esistenti nel territorio, 30 km circa in parallelo all’autostrada A4 e 8 km circa in allineamento alla linea ferroviaria.

Nell’ambito delle lavorazioni avviate dal Consorzio Cepav due per la realizzazione del Lotto Brescia-Verona della Linea Ferroviaria Alta Velocità Torino-Venezia, si rendono necessari lavori per la realizzazione del sottopasso in località Calcinato. A tal fine lungo l’autostrada A4 Brescia - Padova, in carreggiata Ovest (direzione Milano) tra i caselli di Desenzano e Brescia Est (dal km 238+100 al Km 236+700), i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia dalle ore 22.00 di venerdì 27 gennaio alle ore 5.00 di lunedì 30 gennaio 2023.

La Società profonderà comunque ogni sforzo per riaprire anticipatamente le carreggiate autostradali rispetto agli orari di chiusura programmati.

AV/AC BRESCIA EST – VERONA: IL PROGETTO

I lavori, commissionati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), si inseriscono nel progetto per la costruzione della nuova linea ferroviaria AV/AC Brescia Est – Verona che si sviluppa per circa 48 km, iniziando il percorso nel comune di Mazzano, in provincia di Brescia, sino a raggiungere il comune di Verona nel lato occidentale con i nuovi binari AV e la nuova interconnessione di Verona Merci. Il tracciato ferroviario attraversa 2 Regioni, 3 Province, 11 Comuni e si sviluppa per lo più in affiancamento alle infrastrutture esistenti nel territorio, 30 km circa in parallelo all’autostrada A4 e 8 km circa in allineamento alla linea ferroviaria.

Lungo l’autostrada A4 Brescia – Padova, per cantieri sparsi inerenti lavori di riqualificazione e sostituzione della segnaletica verticale in carreggiata est (direzione Venezia), nel tratto autostradale compreso tra i caselli di Montecchio e Vicenza Est, i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia di marcia nelle notti di lunedì 30 e martedì 31 gennaio 2023, dalle ore 21.00 alle ore 6.00 del giorno successivo.

La Società profonderà comunque ogni sforzo per riaprire il tratto autostradale anticipatamente rispetto agli orari di chiusura programmati.

Nell’ambito delle lavorazioni propedeutiche al collegamento con la Superstrada Pedemontana Veneta si rendono necessari lavori di rifacimento segnaletica orizzontale e ripavimentazione. A tal fine in carreggiata est (direzione Venezia) nel tratto autostradale compreso tra i caselli di Montebello e Montecchio (dal Km 317+400 al Km 320+100) i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia di marcia nelle notti del 30 e 31 gennaio 2023, dalle ore 21.00 alle ore 6.00 del giorno successivo. Sempre nell’ambito delle lavorazioni propedeutiche al collegamento con la Superstrada Pedemontana Veneta si rendono necessari lavori di ripavimentazione. A tal fine in carreggiata ovest (direzione Milano) nel tratto autostradale compreso tra i caselli di Montecchio e Montebello (dal Km 320+400 al Km 317+400) i viaggiatori potranno usufruire di una sola corsia di marcia nelle notti del 31 gennaio e del 1° febbraio 2023, dalle ore 21.00 alle ore 6.00 del giorno successivo.

La Società profonderà comunque ogni sforzo per riaprire il tratto autostradale anticipatamente rispetto agli orari di chiusura programmati.

Lungo l’autostrada A4 Brescia - Padova, per lavori di rifacimento pavimentazione, in carreggiata Est (direzione Venezia) tra i caselli di Desenzano e Sirmione (dal km 248+800 al 250+500), si viaggerà su una sola corsia di marcia nella notte di lunedì 30 gennaio 2023 dalle ore 21.00 alle ore 6.00 del giorno successivo.

La Società profonderà ogni sforzo al fine di contenere quanto più possibile la durata delle limitazioni.

A Verona Est, relativamente allo svincolo di uscita per il traffico proveniente da Milano ed allo svincolo di entrata in direzione Venezia, sono in vigore le seguenti limitazioni di transito: LARGHEZZA MASSIMA M. 3,00 - PESO MASSIMO 56 T. Gli svincoli citati utilizzano lo stesso cavalcavia dove, pertanto, il traffico transita nelle 2 direzioni. 

Nell’ambito delle lavorazioni avviate dal Consorzio Iricav Due per la realizzazione del Lotto Verona-Vicenza della Linea Ferroviaria Alta Velocità Torino-Venezia sono state programmate lavorazioni che comporteranno la modifica della viabilità alla rotonda “Rosella” della Tangenziale Est di Verona per il traffico proveniente da Montorio/Verona e diretto in autostrada A4 (chiusura della corsia esterna preferenziale della rotatoria) a partire dall’8 luglio 2022.

La Società profonderà ogni sforzo al fine di contenere quanto più possibile la durata delle limitazioni.