angle-left Corsi d’acqua cristallini in un’oasi incontaminata
Corsi d’acqua cristallini in un’oasi incontaminata

Non troppo distante da Verona vi aspetta il Parco delle cascate di Molina, un’oasi naturale di pace assoluta, che vi farà innamorare della sua ricca vegetazione e dei caratteristici corsi d’acqua che ne percorrono il territorio.

Il parco si estende per oltre 80mila metri quadrati con un’altitudine tra i 630 e i 380 metri, e dispone di tre percorsi (verde, rosso e nero) che lo rendono adatto e percorribile per tutte le età ed esigenze. Il suo territorio è caratterizzato da sorgenti d’acqua perenni, ed è reso particolarmente suggestivo dallo scrosciare di numerose cascate, attrazione principale dell’oasi, dallo scorrere dei torrenti che formano piccoli laghi verdi, e dalla presenza di ampie e maestose caverne.

Giunti all’ingresso dell’Oasi non vi resta che scegliere uno dei diversi percorsi e partire per la vostra avventura. Ammirate la Cascata dell’Orso, caratterizzata dal suo profondo Pozzo, oppure lasciatevi incantare dalla Cascata Verde o dalla Quareta, detta anche “Cascata Nera”, meta di tutti i turisti per la presenza di una singolare altalena acrobatica che giunge fino quasi a toccare l’acqua. Un’altra meta imperdibile del vostro trekking è la Caverna dell’Orso, con le sue pitture rupestri rappresentanti antiche scene di caccia. Senza dimenticare poi la zona delle Croci Misteriose incise nella pietra e infine, ultima ma non meno importante, la Terrazza Panoramica che vi farà trattenere il respiro con la sua indimenticabile vista sul parco.

Se avete ceduto al fascino unico del parco e delle sue cascate, non vi resta che concludere la vostra escursione con una visita all’antico “Mulin de Lorenzo”, risalente al 600, con la sua grande macina di pietra, e al caratteristico borgo di pietra di Molina.

 

Un territorio da scoprire:

Cultura: Museo Botanico della Lessinia, per approfondire la biodiversità del parco
Eventi:
-Preistoria Festival con le notti preistoriche, nel mese di maggio: potrete trascorrere una notte in una grotta alla scoperta delle tappe dell’evoluzione e della produzione del fuoco
-Festa delle Cascate di Molina, terza domenica di luglio, per scoprire meglio la storia dell’antico borgo di Molina, attraverso la rassegna delle arti e dei mestieri e degustazioni di piatti tipici per le strade del paese.

Credits

Foto: www.arrivalguides.com